Cheesecake alla Crema di Pistacchio Oro e Cioccolato

La cremosità della Crema al Pistacchio Oro Sciara può ricordare la copertura di una morbida cheesecake, e così la nostra amica e food blogger Giovanna La Barbera, di La Tavola Allegra, ha pensato di utilizzarla proprio in questa ricetta. Ma conoscete l’origine della cheesecake?

In molti sono convinti che la ricetta originale sia inglese, ma la storia ci dice che la prima torta al formaggio di cui abbiamo memoria veniva servita agli atleti durante i Giochi Olimpici antichi che si svolgevano in Grecia. Infatti, nell’ottavo secolo a.C., secondo quanto ci tramanda Callimaco, vi fu un tale Egimio che si dilettò nella stesura di un testo interamente dedicato all’arte di fare torte al formaggio, antenate della nostra cheesecake.

La passione dei greci per la cheesecake ci viene confermata anche dagli storici. Si racconta che nel 776 a.C. gli atleti venivano rifocillati con una torta molto energizzante a base di formaggio di pecora e miele. I Romani durante le loro conquiste, esportarono dalla Grecia la ricetta del dolce, che si propagò in tutta Europa per approdare secoli dopo anche in America. Proprio qui nel 1982, un produttore lattiero-caseario statunitense, James L.Kraft provò a riprodurre il celebre formaggio francese Neufchatel. L’esperimento fallì, ma nel tentativo fu scoperta una ricetta alternativa, quella della crema al formaggio, che prese il nome di Philadelphia, base della moderna cheesecake.

Noi useremo la ricotta, come nella ricetta delle origini, e al posto del miele la squisita Crema di Pistacchio Oro Sciara, come si fa a Bronte!

Fetta di cheesecake alla Crema di Pistacchio Oro di Sciara Bronte e cioccolato
Cheesecake alla Crema di Pistacchio Oro di Sciara Bronte e cioccolato

Dosi:

6 persone

Preparazione:

30 min. + 30 min. di riposo

Cottura:

3-5 ore

Difficoltà:

facile

Ingredienti:

  • 200 g di Biscotti al cioccolato
  • 90 g di Burro
  • 1 cucchiaio di Zucchero
  • 500 g di Ricotta fresca vaccina
  • 200 ml di Panna da montare
  • 300 g di Crema di Pistacchio Oro Sciara + q.b per guarnire
  • 10 g di Colla di pesce
  • 2 cucchiai di Latte
  • 3 cucchiai di Zucchero a Velo
  • 1 pizzico di Vanillina
  • scaglie di Cioccolato fondente q.b.

Procedimento:

  1. Tritate finemente i biscotti aiutandovi con un tritatutto o un robot da cucina.
  2. Prendete il burro e scioglietelo a bagnomaria.
  3. Mettete la farina di biscotti in una ciotola insieme ad un cucchiaio di zucchero e mescolate.
  4. Aggiungete il burro fuso e impastate.
  5. Prendete una teglia a cerchio apribile da 24cm di diametro e foderatela con la carta da forno.
  6. Prendete l’impasto e versatelo nella teglia schiacciandolo con un cucchiaio in modo da livellarlo e distribuirlo uniformemente su tutta la superficie.
  7. Mettete la teglia in frigorifero per almeno 30 minuti.
  8. Prendete i fogli di colla di pesce e immergeteli in acqua molto fredda per 10 minuti.
  9. In una ciotola mettete la ricotta, la vanillina, lo zucchero a velo, la Crema di Pistacchio Oro e mescolate energicamente.
  10. Prendete un pentolino e metteteci il latte.
  11. Strizzate la colla di pesce, mettetela nel latte e accendete il fuoco a fiamma molto bassa.
  12. Mescolate il latte finché la colla non si sia sciolta del tutto. Spegnete il fuoco e lasciate la gelatina a temperatura ambiente per qualche minuto.
  13. Incorporate la gelatina alla ricotta, mescolando con cura e utilizzate le fruste elettriche per creare una crema omogenea.
  14. In un’altra ciotola montate la panna a neve ferma.
  15. Unite delicatamente la panna alla crema di ricotta con movimenti dall’alto verso il basso.
  16. Prendete la base della torta dal frigorifero e spargetevi sopra la crema ottenuta, livellandola con un coltello.
  17. Decoratela con la Crema di Pistacchio Oro e le scaglie di cioccolato. Per rendere la Crema di Pistacchio più fluida, basta scaldarla a bagnomaria.
  18. Mettete la cheesecake in frigorifero per almeno 3-5 ore prima di servirla.

Prodotti Sciara utilizzati:

Lo Shop di Sciara

Loading component ...

Condividilo sui social: